Home > Notizie ed eventi > Corsi di guida sicura a Termoli con ACI Sport, Sara e Seat

Corsi di guida sicura a Termoli con ACI Sport, Sara e Seat

08.11.2011

Sicurezza stradale nelle scuole superiori
Fa tappa a Termoli il Sara Safe Factor 2011,
un progetto per insegnare ai giovani la guida consapevole
 
Lezioni teoriche e prova su strada: mercoledì 9 novembre 300 studenti all’ultimo anno degli istituti superiori della città a scuola di sicurezza dal campione italiano Valentina Albanese. E c’è anche un concorso su Facebook 
 
Termoli (CB), 9 novembre 2011 – Le buone abitudini vanno sempre mantenute, come parlare di sicurezza stradale e guida consapevole nelle scuole. E’ Termoli una delle città da cui riparte il Sara Safe Factor 2011, il tour dedicato agli studenti all’ultimo anno delle scuole superiori che Sara Assicurazioni, in collaborazione con ACI Sport e Automobile Club Campobasso, “mette in pista” da sette anni per sollecitare i giovani a una guida più sicura e attenta. Un progetto formativo e sociale di qualità che si è meritato il patrocinio del Ministero della Gioventù e che vede affiancarsi un terzo partner come sponsor tecnico, la SEAT. La Casa automobilistica spagnola infatti mette a disposizione i suoipiloti, che non solo raccontano ai ragazzi quanto siano importanti le regole di sicurezza, la corretta tecnica di guida e l’attrezzatura di protezione durante le gare, ma permettono loro di sedersi al volante con un istruttore a fianco e cimentarsi in ciò che hanno appreso durante la mattinata.
 
La prova di guida sicura è dunque preceduta da una parte teorica, in cui vengono illustrati semplici ma fondamentali accorgimenti, da come si impugna il volante e ci si siede correttamente a come si esegue una efficace frenata di emergenza.
 
L’appuntamento è per mercoledì 9 novembre alle8,30nell’aula magna del Liceo classico “Gennaro Perrotta” di Termoli (via Asia 2), dove si ritroveranno circa 300 studenti all’ultimo anno degli istituti superiori di Termoli. Pilota istruttore sarà Valentina Albanese, di origini molisane, campione italiano CITE 2009 categoria Diesel, che intratterrà i ragazzi per circa un’ora prima di trasferirsi nella vicina piazza del Papa per i test drive; i partecipanti avranno a disposizione due SEAT Ibiza e una Leon COPA.
 
Apriranno la mattinata Marco Brachini, direttore marketing di Sara Assicurazioni, Paolo Rizzi, presidente di Automobile Club Campobasso e l’amministratore delegato di ACI Sport, Marco Rogano, che illustreranno le finalità del progetto e i più recenti dati ACI Istat sui sinistri in Italia. E’ inoltre previsto l’intervento di Rita Colaci, Assessore ai Trasporti della Provincia di Campobasso e della Polizia Municipale di Termoli, con il Luogotenente Pietro Cappella, Coordinatore dei Servizi, e il Maresciallo Aiutante Antonio Colonna, sull’infortunistica stradale e i rischi derivanti da incidenti stradali.
 
Ben il 44% degli incidenti stradali è imputabile a pochi comportamenti sbagliati, quali la guida distratta, l’eccesso di velocità e la mancata precedenza. Sarebbe sufficiente un po’ di attenzione per dimezzare i sinistri, che purtroppo in Europa sono la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e i 24 anni. Ma dove allenarsi a guidare in maniera sicura e corretta? Su Facebook, naturalmente. Sul popolare social network, infatti, è online un concorso legato al Sara Safe Factor che permette di guidare in città e in pista lungo un percorso virtuale, testare (o migliorare) le proprie conoscenze sulle norme di circolazione e sfidare gli amici per vincere 100 corsi di guida sicura al Centro ACISara di Vallelunga, 100 tessere Aci Okkei e, il più fortunato, un’auto SEAT Ibiza.
 
Il gioco è ripetibile fino al 30 novembre 2011. Basta entrare su Facebook e cliccare “Mi Piace” nella pagina Sara Safe Factor, che ha già superato i 2.000 fans, oppure registrarsi sul sito www.sara.it.
 
Con questo progetto di sensibilizzazione alla guida sicura e al rispetto delle regole SARA e ACI vogliono concretamente contribuire a ridurre il numero dei sinistri: l’obiettivo è del 10% in meno all’anno, in linea con le aspettative della Carta Europea della Sicurezza Stradale. “Sono oltre 20.000 i giovani coinvolti fino a oggi - dichiara Marco Brachini, Direttore Marketing di Sara Assicurazioni - e l’ultima edizione è stata particolarmente significativa anche grazie all’utilizzo di Facebook: in pochi mesi si sono
iscritti alla pagina quasi 2.000 ragazzi, di cui oltre l’80% ha giocato al game online. Crediamo molto in questo progetto, che portiamo avanti in forme diverse ormai dal 2005, e crediamo nei giovani, normalmente penalizzati dalle compagnie assicurative. Noi invece siamo disposti ad accordare loro fiducia, ma a patto che si impegnino a guidare con intelligenza”.
 
“Il progetto rientra anche nell’ambito di un forte impegno istituzionale nel campo della educazione e sicurezza stradale che l’Automobile Club Campobasso sta portando avanti con una metodologia nuova, che parte dall’ascolto attento e costante degli stakeholder e fornisce risposte adeguate e con strumenti diversi a seconda dei target sui quali vuole incidere - ha dichiarato il Direttore dell’ACI Campobasso Giovanni Caturano – Il tutto parte da un approccio sistematico alla metodologia del Common Assessment Framework e da una costante autovalutazione per un processo continuo di miglioramento”.